chiudi

Terra è Patria Mi Gordana-Djaic

Avemu vistu prima chì Gordana scrite. Ccà vede cumu si vede in pràtica. Infine, sottu a canzone, vedemu ciò chì pare ch'ellu hè qualchì pratica.
Gordana Đajić
Gordana-Đajić
Gordana-Đajić

Terra è Land,
mio

Mentre chjarate, stinging è caminari,
è mentre tù mossi,
in u dulore è u soffrenu, è in prundimentu,
è, mentre que portanu a vostra croce nantu à e spalle,
endutenu,
ùn cascanu micca;
scuru passanu per voi,
i nivuli assai
micca un cometa di grassu,
ciò chì hè u paese quì à a strada,
lasciate a terra;
l'altra parte di a cità ci vole,
è truvamu l'altra dia,
a terra chì purga è a strada,
lasce in u scuru.
Sapiu,
A bocca à u dulore di morte,
i vostri pulmoni penetrani è gialli,
a vostra respirazione hè una pècura,
Scaricamentu a bile è u lettu,
Mentre a frevi faci a lotta,
i denti di u cantu sò intesu;
arguminate u lumicì di luci;
u thunder hit the ground of the house,
è hè stracciatu,
'ale, asciutu;
a mansa di u gavran hè intesu,
è i tronchi i coralli negri.
Holding the ground,
tuttu passiu hè,
è l'arbuli è e timpeste saranu dolci,
è in u rischiu cù i campi cù u bancu,
è u vechju vicinu di a kida, a neve,
è revela a vista di vista vista;
e naborana čela,
è un modu modestu,
relazioni di u dolore è a frebba,
i lápices are pencils è i lápices;
hè natu nova
dumani
stasalu chjaru,
cù u putere di a classe,
è i campi di grana eranu boni è piena,
pera manata è duna matura,
Wishful berry calls,
è incassata,
quellu anniversariu,
è facilite,
è fiori novi ricivete,
funghi è ghjovani.
U matinu u paese di u neru,
fertili, exemplariu è putenti,
Dopu a chjucu abundante chì ci perforeghja, è a cità,
e un raghju lampone,
chjappi assolellati è belli;
i mulchieri di a terra di a gattivera sò sbulicate,
rai di suli doppu a chiavi.
E stuppiccenu cù i cucciolo è lavò e corona,
cù frutti, fruttu,
è vignaghjoli sommati,
ored è ligata;
da generazioni à generazioni,
vigneti,
chì produci vini bianchi è bianchi è aranciivi è zucchini,
è ghjunti è cullà
madljika od tamljanike,
buradi vina nališe,
celebre è aligria è aligria,
è tips and nightclubs,
i candlelle di ghjornu;
è u minerale è l'alba,
candela, è stà svegliate.
Vinu Blagorodic,
A Santa Vergina è a Deusa,
a ràdica di u to corpu, è u core in risazione;
in un sole stufa,
apicultore equipatu,
cù u capicucatu,
di l 'abi,
tra li poutani è i gucbi di u brocche.

Gordana-Đajić
Gordana-Đajić

A longa chì nascita in u livante, è i culori di a terra dopu a piacè rughjone,
Mentre chì l'oliu di calce rende,
buntumi è lilacchi
e cilieggi viola,
è arriccà a terra dopu a chiuvuta,
hè sparghje è oppressivu cù u putere di l'aranciu,
jeremichi, viole; iris;
a machja di a curona
in amore cù rosati,
i fiori giardini sò fora,
è u scantu di i passatori aleatorii,
tenevanu li petali adiacenti;
lirieri carnelini è neri,
oliu a to chila,
nitty and infamous,
è in le so iniquità,
l'apicultori cum'è buys.
Con pratze è pate salvatichi,
busin inchatu,
è i brosini di i stubbenu sò fruttu,
a casa hè nova nascita,
stamina, lepa è più ghjovani,
i so orbitali e terre,
mentre u sole era cadutu,
zoru raspuklo,
darrì u nuvulu,
faciuli faciuli,
in u livante di u fiume.
Holding the ground,
E vela à a patria,
i brodi,
è a vita di l'acqui pacìfichi,
è micca mai inundatu,
so preoccupari,
è salvu per a terra,
è l'aria neve,
e svegliatu svupani,
è truvà a vista terre.
Holding the ground,
stà sopra è in u modu sostene à tutti;
u nostru destinatu è a diva,
cunsiglii è cunsiglii.
È a vita salvezza,
è u teatru è u campu di aereo;
è a biosfera hè ciò chì l'ànima voli,
è spirituità pistuni,
Mi piace è piace,
è Diko è Amin,
è sudbo è ljubo,
e socie è opportunità,
è specchi a nostra stampa,
libru di lanna è piuma,
un alimentatore è un bevande,
a speranza è a sentenza di morte,
vita di a nostra vita,
a morte di e nostre esperimenti,
avemu patitu u nostru duluri
è aspittà per quà,
lettu,
fiori fiurali,
i namirisanih ubrusa,
chì gufà u to oliu,
oliu u vostru è amanu,
u pirdunu serà dumandatu
avemu avvicinà u Templo cun sceni;
e sapemu,
per dà una patria solu,
avemu avemu
ancu stessi blagoslovi nas,
pirduna i nostri premessi,
cù a so perfetta maldita, ci hà ricivutu,
e mani arrugati è panna di spargiri,
è muturi di longa,
è a tristezza di a nostra tristesse,
e preoccupa, entra, è fermamente calma.
E campane,
fate l'ecu di a campana,
per ors retired,
amanti chì seguitevi
zvonicima,
fatevi furtunà.
Campane chjama à tutti,
solu,
Ùn dumandate micca quale tu sono annantu,
tutti i tonicelli,
panaija, o hè a fine.
Утробом отчабино,
A manu di a tene speddi riceve,
musculi è doleri è ferite,
senza lulla riceve,
anima è corpo tranquillo,
è l'espirituali hè calmu.
Terra è Terra.

Gordana Đajić

GTranslate Please upgrade your plan for SSL support!
GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!