Vicino

Terra e patria My Gordana-Djaic

In precedenza abbiamo visto come scrive Gordana. Qui vediamo come appare in pratica. Finalmente, sotto la canzone, vediamo quello che sembra essere un po 'di pratica.
Gordana Đajić
Gordana-Djajic
Gordana-Djajic

Terra e Terra,
il mio

Mentre stai spettegolando, pungendo e camminando,
e mentre stai tremando,
nel dolore, nella sofferenza e nella sofferenza,
e mentre porti la tua croce sulle tue spalle,
sopportare,
non cadere;
l'oscurità ti passa,
nuvole gentili,
non una cometa di grasso,
cosa sta facendo il paese mentre la strada,
lascia che la terra passi;
l'altro lato della città dovrebbe girare,
e trova l'altra dea,
la terra che sanguina e la strada,
lasciali passare attraverso l'oscurità.
Lo so,
addolorati per il dolore della morte,
i tuoi polmoni penetrano e ingialliscono,
il tuo respiro è stato cattivo,
Spalmi la bile e il letto,
mentre la febbre ti scuote,
si sentono urla di denti;
schiarire la luce del lampo;
il tuono colpì il suolo della casa,
ed è strappato,
le ali degli uccelli spaventati;
si sente il mucchio del gavran,
e tronchi e corvi neri.
Tenendo il terreno,
passivo tutto è,
e i cespugli e le tempeste feriranno,
e facendo eco ai campi con la banca,
e il velo di montagna kida, la neve si schiarisce,
e rivela la vista della vista dell'occhio;
e naborana čela,
e un aspetto modesto,
rapporti di dolore e febbre,
le matite sono matite e matite;
è nato nuovo
domani
chiaro stasalo,
con il potere della classe,
e i campi di grano erano buoni e pieni,
pera matura e mela matura,
Richiami di frutti desiderati,
e bisogno incinto,
quei compleanni,
e facilita,
e nuovi fiori ricevono,
funghi e giovani.
Mattina il tuo paese di nero,
fertile, esemplare e potente,
dopo l'abbondanza di pioggia, sulla quale hanno spruzzato, e la città,
e una rana fulminante,
travi soleggiate e belle;
le grucce della terra della malvagità sono spazzate via,
raggi del sole dopo la pioggia.
Scoppiarono con il cucciolo e lavarono le corone,
con alberi da frutto fruttiferi,
e i vigneti sommersi,
orinato e collegato;
del seme degli antichi,
vigneti,
che produce vini bianchi e neri e uve fragranti e succose,
e prosperare e salire
il madljika od tamljanike,
buradi vina nališe,
celebrando e gioia e gioia,
e consigli e locali notturni,
giorno a lume di candela;
e il minerale e l'alba,
candela, e sii sveglio.
A crno vino blagorodica,
La Santa Vergine e la Dea,
la radice del tuo grembo e il cuore che sorge;
mentre su un ceppo soleggiato,
apicoltore equipaggiato,
con il cappello dell'amuleto,
dalle api da miele,
tra le dita dei piedi e le brocche della caraffa.

Gordana-Djajic
Gordana-Djajic

Il lungo che è nato a est e i colori della terra dopo la rugiada della pioggia,
mentre l'odore della calce cede,
bagrems e lillà
e ciliegie viola,
e annusare la terra dopo la pioggia,
è trasudante e opprimente con il potere del profumo,
jeremics, viole, iris;
il cespuglio della corona
innamorato delle rose,
i giardini fioriti sono in agguato,
e la paura dei passanti casuali,
mantengono petali appiccicosi;
gigli e gigli corniola,
annusa la tua merda
nitty e infame,
e nella tua malvagità,
l'ape come compra
Con prati e alberi selvatici,
busen gonfio,
e i mattoni dei mozziconi sono accartocciati,
la casa è nuova,
resistenza, lepa e giovani,
le sue erbe e le sue erbe orbitali,
mentre il sole stava cadendo,
zoru raspuklo,
dietro la nuvola,
semplici passi,
ad est raccomanda.
Tenendo il terreno,
E salpa la tua patria,
io brodi,
e la vita di acque pacifiche,
e mai allagato,
preoccupati,
e sicuro per la terra,
e nuota aria pulita,
e sveglio snivaj,
e trova lo sguardo terreno.
Tenendo il terreno,
sopportare e nel modo in cui supportarci tutti;
il nostro destino e la diva,
consigli e suggerimenti.
E la principale linfa vitale,
e il teatro e l'aeroporto;
e la biosfera è ciò che l'anima desidera,
e spiritualità pistone,
Mi piace e Mi piace,
e Diko e Amin,
e sudbo e ljubo,
e società e opportunità,
e gli specchi dei nostri dipinti,
libro di lancia e piuma,
un alimentatore e una bevanda,
la sepoltura e la condanna a morte,
vita della nostra vita,
la morte delle nostre speranze,
stiamo soffrendo la nostra sofferenza
e aspettaci lì,
letto disposto,
fragranze floreali,
io namirisanih ubrusa,
che puzza il tuo odore,
odora il tuo e amanu,
il perdono sarà richiesto
ci avvicineremo al Tempio con le scene;
e sappiamo,
dare solo una patria,
abbiamo;
anche noi blagoslovi nas,
perdonaci le nostre lamentele,
con la sua malvagia fragranza ci ha accolto,
mani rugose e pancia allargata,
e maglieria di lunga durata
e il dolore del nostro dolore,
e si preoccupa, entra e si calma completamente.
E suonerie,
lascia che l'eco della campana,
per ebrei in pensione,
amanti che ci seguono
zvonicima,
restiamo fortunati
Campane che suonano tutti,
solo
non chiedere chi stai suonando mai,
tutte le suonerie,
panaija, o è la fine.
Утробом отчабино,
la mano della diffusione ci riceve,
muscoli e dolori e ferite,
senza lulla ricevere,
anima e corpo calmi,
e la spiritualità si calma;
Terra e terra.

Gordana Đajić

GTranslate Please upgrade your plan for SSL support!
GTranslate Your license is inactive or expired, please subscribe again!